Democrazia e responsabilità

Scritto da Redazione on .

Abbiamo letto con attenzione il lungo volantino della CISL FPS di Bergamo dal titolo Democrazia e responsabilità. Alcune affermazioni in esso contenute impongono alcune osservazioni.

I Fatti di Treviglio

La segreteria della FP CGIL di Bergamo ha condannato i fatti di Treviglio con lancio di uova contro la sede territoriale Cisl; lo ha fatto senza se e senza ma, utilizzando le stesse parole e lo stesso comunicato della CGIL Confederale perchè quella posizione rappresentava tutta la CGIL. Siamo anche convinti come ha detto il Segretario nazionale della CGIL Guglielmo Epifani che una sede sindacale non appartenga solo ai dirigenti di quel sindacato ma anche ai cittadini, ai lavoratori alla collettività, rappresenta per la storia del paese un luogo di tutela in cui la democrazia e i diritti sono cresciuti. E’ profondamente sbagliato, sempre e comunque, usare forme di dissenso violento, a maggior ragione contro una sede sindacale.

Sospeso l'avvio della mobilitazione contratto ARIS

Scritto da Luisa Carminati on .

Di seguito il comunicato di CGIL, CISL e UIL sulla mobilitazione per la disdetta del contratto ARIS che ha portato alla rettifica dell'associazione. 
==========================
Cari amici e compagni
Facciamo seguito alla nota unitaria del 12 ottobre u.s. per informarvi che il Presidente dell’Aris ci ha proposto un incontro, per il quale stiamo concordando la prima data disponibile, che sarà presumibilmente il 27 o 29 ottobre p.v.
Alla luce di tale richiesta, delle affermazioni contenute nella lettera e delle dichiarazioni rese nella giornata di ieri alla stampa, con le quali l’Aris fa intendere la volontà di garantire l’applicazione dei contratti sottoscritti, riteniamo per il momento di poter sospendere l’avvio della mobilitazione del personale già preannunciata. In base agli esiti dell’incontro decideremo come proseguire la nostra azione.
Fino ad allora vi invitiamo a mantenere la massima attenzione ed a segnalarci prontamente l’adozione da parte delle Strutture Aris di eventuali iniziative che mettano in discussione diritti e tutele.
Fraterni saluti.
FP CGIL - Rossana Dettori
CISL FP - Giovanni Faverin
UIL FPL - Giovanni Torluccio

Per un rinnovo delle RSU in tempi rapidi

Scritto da Gian Marco Brumana on .

Sono rimaste inalterate nel pubblico impiego le regole che presiedono l'elezione delle R.S.U. e l'individuazione delle Organizzazioni Sindacali rappresentative sul piano nazionale.

 

Presentazione della bozza di regolamento degli uffici e dei servizi aggiornato alle disposizioni del D.Lgs 150/2009 (riforma Brunetta)

Scritto da Gian Marco Brumana on .

La riforma Brunetta (D.Lgs 150/2009), considerata "riforma processo" più che "riforma atto", prevede alcuni obblighi di fare per le pubbliche amministrazione, compresi gli enti locali. Tali obblighi possono piacere o no, (la Fp-CGIL ha sempre dato un giudizio fortemente negativo sulla stessa, considerandola un netto arretramento rispetto a quella del 1993) tuttavia sono previsti dalla legge ed il loro mancato adempimento comporta, spesso, conseguenze rilevanti e negative.

Per questo abbiamo proposto alle amministrazioni locali una bozza di regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi, che ci pare tenere conto delle recenti disposizioni legislative.

 

Polizia locale: l’utilizzo dei proventi delle sanzioni amministrative, il nuovo art. 208 del codice della strada

Scritto da Gian Marco Brumana on .

Con la modifica operata dalla legge n. 120 del 29 luglio 2010 è stato modificato anche l’art. 208 del codice della strada che disciplina l’utilizzo dei proventi delle sanzioni amministrative per violazione dello stesso codice.

In base al comma 5-bis di detto articolo è possibile per gli enti locali destinare una quota pari al 25% (la metà del 50% di cui al comma 4) di tali proventi non solo a assunzioni a tempo determinato ed a forme flessibili di lavoro e all’acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature, ma anche al finanziamento di progetti di “potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e alla sicurezza stradale, nonché a progetti di potenziamento dei servizi notturni e di prevenzione delle violazioni di cui agli articoli 186, 186-bis e 187”.