Stabilizzazioni in sanità privata

Scritto da Luisa Carminati on .

Non sono poche le posizioni di lavoro nel comparto sanità privata che, pur classificate formalmente come lavoro autonomo (dalle partite IVA alle collaborazioni a progetto) paiono presentare più le caratteristiche del lavoro subordinato. Inoltre esiste tutta una serie di lavoratori con contratto a tempo determinato che per continuare la propria attività lavorativa deve stabilizzare il proprio rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

ARAN – da agenzia negoziale ad autorità divina

Scritto da Gian Marco Brumana on .

In uno dei suoi risalenti pareri, e tuttavia riproposto negli “Orientamenti applicativi” presenti sul proprio sito (RAL 725, nei quesiti relativi alle relazioni sindacali), l’ARAN così rispondeva ad un ente locale in riferimento al valore delle risposte fornite dalla stessa ai quesiti formulati dalle pubbliche amministrazioni:

Le risposte che la nostra Agenzia fornisce in relazione ai quesiti formulati dagli enti, devono essere ricondotte nell’ambito della “attività di assistenza delle pubbliche amministrazioni per la uniforme applicazione dei contratti collettivi”, espressamente prevista dall’art. 46, comma 1, del D. Lgs. n. 165/2001.

Si perde il salario accessorio se non si firma il contratto decentrato entro la fine dell’anno?

Scritto da Gian Marco Brumana on .

La domanda riportata nel titolo ce la siamo sentita rivolgere più e più volte in queste ultime settimane come, del resto, spesso siamo stati convocati all’ultimo momento ed in fretta e furia dalle amministrazioni per sottoscrivere, senza avere nemmeno l’opportunità di leggere e discutere, ipotesi di contratti integrativi decentrati. Quest’ultimo sicuramente è un modo di operare delle pubbliche amministrazioni che la dice lunga sulla considerazione che le stesse hanno verso il loro personale e sull’assenza di rispetto che le caratterizza nei confronti delle organizzazioni sindacali.

Enti locali - festività per i comandanti e ferie per gli agenti turnisti

Scritto da Gian Marco Brumana on .

Comandanti a casa a godersi le festività di Natale e Santo Stefano e agenti turnisti ad eseguire il normale turno ordinario di lavoro o in ferie per trascorrere le suddette festività in famiglia.

Queste sono le paradossali conseguenze dell’obbligo di lavorare in via ordinaria durante le festività infrasettimanali per il lavoratore turnista dipendente di un ente locale (e solo di un ente locale) sostenuto dall’ARAN nel suo recente parere (RAL 1795 del 6 novembre 2015) nonostante la Corte di Cassazione con la sentenza n. 16592/2015 affermi la sussistenza di un diritto soggettivo del lavoratore di astenersi dal lavoro in occasione delle festività infrasettimanali.

Comune di Ponte San Pietro: quanti atti illegittimi adottati da organi incompetenti?

Scritto da Gian Marco Brumana on .

Tutti gli addetti ai lavori sanno che negli enti locali in cui è presente la dirigenza gli atti di gestione amministrativa che impegnano l’amministrazione verso l’esterno sono adottati in via esclusiva dagli stessi dirigenti. Infatti l’art. 107 del Testo unico degli enti locali (D.Lgs 267/2000), che individua compiti e funzioni dei dirigenti, dispone che: