Sanità pubblica e privata

Il Comparto della Sanità, nell'ambito della FP CGIL, si occupa delle problematiche che attengono i contratti collettivi di :

 

* Sanità pubblica

* Sanità privata

* Dirigenza STPA

* Medici

* IRCCS

* ARPA

* Dipendenze

* Professioni sanitarie

Stampa

Sanità: assicurazione obbligatoria per tutti i lavoratori dipendenti ma a loro spese e differenziazione in merito alle azioni di rivalsa

Scritto da Roberto Rossi on .

Settimana scorsa è stato approvato in Senato, in seconda lettura, il cd DDL Gelli sulla responsabilità professionale del personale sanitario che ora torna alla Camera per l’ok definitivo.

Nel disegno di legge è scritto che “tutti coloro che esercitano una professione sanitaria nelle strutture sanitarie e socio sanitarie pubbliche e private, a qualunque titolo, dovranno assicurarsi a loro spese”.

Stampa

Stabilizzazioni in sanità privata

Scritto da Luisa Carminati on .

Non sono poche le posizioni di lavoro nel comparto sanità privata che, pur classificate formalmente come lavoro autonomo (dalle partite IVA alle collaborazioni a progetto) paiono presentare più le caratteristiche del lavoro subordinato. Inoltre esiste tutta una serie di lavoratori con contratto a tempo determinato che per continuare la propria attività lavorativa deve stabilizzare il proprio rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Stampa

Costi degli ordini e dei collegi a carico del datore di lavoro?

Scritto da Roberto Rossi on .

Con la recente sentenza n° 7776 del 16 aprile 2015 la Cassazione ha condannato l’INPS ha rifondere le spese di iscrizione all’ordine degli avvocati ad un suo dipendente assunto in qualità, appunto, di avvocato.

La sentenza si conclude affermando che “Il pagamento della tassa annuale di iscrizione all'Elenco speciale annesso all'Albo degli avvocati, per l'esercizio della professione forense nell'interesse esclusivo dell'Ente datore di lavoro, rientra tra i costi per lo svolgimento di detta attività, che, in via normale, devono gravare sull'Ente stesso. Quindi, se tale pagamento viene anticipato dall'avvocato-dipendente deve essere rimborsato dall'Ente medesimo, in base al principio generale applicabile anche nell'esecuzione del contratto di mandato, ai sensi dell'articolo 1719 c.c., secondo cui il mandante è obbligato a tenere indenne il mandatario da ogni diminuzione patrimoniale che questi abbia subito in conseguenza dell'incarico, fornendogli i mezzi patrimoniali necessari “.

In ambito sanitario sono diversi i professionisti che pagano annualmente quote di iscrizione ad ordini e collegi (infermieri, medici, tecnici di radiologia, assistenti sociali, ostetriche, etc…); ecco, quindi, emergere alla luce della citata sentenza della cassazione, la richiesta di pretendere che anche in questi casi siano i datori di lavoro a farsi carico delle spese.